.
Annunci online

malvino
il blog di Luigi Castaldi


Citazioni


29 giugno 2005


“Non comprare i giornali è un segno di civiltà. La stampa è inaffidabile”

                                             Massimo D’Alema, 20 maggio 1997




permalink | inviato da il 29/6/2005 alle 6:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 marzo 2005

Theodor Adorno, Minima moralia, 72

"Il talento non è forse altro che rabbia felicemente sublimata, la capacità di tradurre quelle energie che, un tempo, si esaltavano oltre ogni limite nello sforzo di distruggere gli oggetti che opponevano resistenza, in una contemplazione paziente e concentrata, e di essere altrettanto tenaci e implacabili nella ricerca del segreto degli oggetti come il bambino che, un tempo, non si dava pace finché non aveva strappato al giocattolo tartassato la sua voce lamentosa".




permalink | inviato da il 17/3/2005 alle 1:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 marzo 2005


"Se è vero che la verità rende liberi, essa può anche creare un mare di guai. Per quanto il suo nome possa suonare dolce all'orecchio, la verità è sgradevole fin troppo spesso, e imbarazza. Contro di essa scendono in campo le armate dei luoghi comuni. Contro di essa marciano le legioni di quanti traggono profitto da verità utili. E tuttavia, se mai fosse possibile, è necessario dirla"
                                                                                          Salman Rushdie (1998)
Caro direttore, nell’editoriale di lunedì lei scrive: «Siamo un paese con una memoria di elefante, e niente ci interessa di più di ciò che ci è successo». Permetta: di chi è la colpa? Chi è che prende la massa caotica di segni che arrivano dalle agenzie e li separa a mucchi - di qua le cazzatelle sfiziose, di là le pompose e pompate celebrazioni, il resto nella sonnecchiante sezione degli approfondimenti? Pinguini froci ed epica papale; uomo che morde il cane, anzi l’ornitorinco, e indagini sull’anima scritta nel cariotipo; sondaggio sul sesso estremo nel basso Molise... E quello che sta in mezzo? Trattato con sussiego, perfino con una punta di disprezzo. Sarà per questo che in Italia i giornali vendono poco e niente, al punto che la vita v’ha assediato e chiusi nelle redazioni, dove le cose giungono distorte dalle semplificazioni e dalle complicazioni. Se poi la forma intride la sostanza, e questa con quella intrattiene nesso di accidente: che forma - dico - che forma ammette questo vostro giornalismo? Ma non vi rendete conto della lingua che usate? (...) Perifrasi, paralogismi - pardon, spirali e circoli - anacoluti anche quando la frase è chiusa. E allora, caro il mio direttore, perché queste paturnie? La Memoria è confortante, dovrebbe sapere: grande o piccolo che sia l’uzzolo, chi non cura la sua pace? Vuole un esempio? Ricorda, vero, la Giornata del Perdono durante il grande giubileo del 2000? Chi saprebbe dire esattamente di cosa si sia scusato il papa, quel 12 marzo, chiedendo perdono a chi, a nome di chi? Eppure, credenti e non credenti, continuano a credere che la Chiesa abbia chiesto scusa agli eretici bruciati, a Galileo e agli ebrei, a nome del Santo Uffizio. E nella polemica spicciola - toh, quella che inzuppa il cartaceo - quella Giornata passa per Amnistia. Verrebbe voglia di dire: passatevi una mano sulla coscienza. Ma forse è chieder troppo. Fate così, continuate a piangere e a fottere. Con molti rispetti
                                                                                           L.C.




permalink | inviato da il 1/3/2005 alle 5:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 febbraio 2005

Un santo

"Assurda ed erronea sentenza, o piuttosto delirio, che si debba ammettere e garantire a ciascuno la libertà di coscienza: errore velenosissimo, a cui apre il sentiero quella piena e smodata libertà di opinione che va sempre aumentando a danno della Chiesa [...] Pessima, né mai abbastanza esecrata ed aborrita libertà della stampa nel divulgare scritti di qualunque genere; libertà che taluni osano invocare e promuovere con tanto clamore. Inorridiamo, Venerabili Fratelli..."
                                                   Gregorio XVI, 15 agosto 1832




permalink | inviato da il 16/2/2005 alle 16:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 febbraio 2005


"Un uomo non ha alcun motivo di vergognarsi di avere per progenitore una scimmia. Se ci fosse un progenitore di cui dovermi vergognare, questi sarebbe un uomo: un uomo che si immischiasse in questioni scientifiche senza saperne un bel nulla, solo per renderle oscure con inutile retorica e abili richiami al pregiudizio religioso"
                                                                        Charles Darwin




permalink | inviato da il 15/2/2005 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 febbraio 2005

Dagospia ha capito tutto

"Le funzioni semantiche pre-mondane e mondane esprimono per natura caratteri di eventi, cioè esse vanno di pari passo (esperendo e esperendo l'esperito) con l'esperienza vissuta, vivono nella vita stessa, e andando insieme sono allo stesso tempo provenienti e sopportano laprovenienza in sé stesse. Esse sono pre-correnti e allo stesso tempo ri-correnti, ossia esse esprimono la vita nella sua tendenza motivata oppure nella sua motivazione tensionale. L'esperienza vissuta dell'esperienza vissuta - appropriante che si porta con sé - è quella comprendente, è l'intuizione ermeneutica, la costituzione fenomenologica originaria del pre- e del ri-correre, dalla quale è escluso ogni porre teoretico-oggettivante, trascendente. L'universalità dei significati verbali significa primariamente qualcosa di originario: mondanità dell'esperienza vissuta esperita in modo vivente. [...] La vita è storica; nessuna frammentazione in elementi essenziali, ma connessione. Il problema del formire materiale non è genuino ma emerge solo dalla teoria"
                                                                  M. Heidegger, 1919




permalink | inviato da il 4/2/2005 alle 5:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 febbraio 2005


"La nostra cultura è nostalgica: i suoi progressi si accompagnano sempre a una sorta di lamentazione sul declino del simbolico. [...] Troverete tali lamentazioni da Boezio fino ai romantici praticamente senza interruzioni"
           Contardo Calligaris, La structure psychotique hors crise, Bordeaux 1993




permalink | inviato da il 2/2/2005 alle 4:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 gennaio 2005


"Prima di essere io, ero stato Dio in Dio, perciò potrò esserlo ancora, una volta che sarò morto per me stesso" (Angelus Silesius)
"Tutte le creature sono puro nulla. Non dico che siano almeno un piccolo qualcosa, ma affermo che sono puro nulla, perché nessuna creatura ha essere" (Meister Eckart)




permalink | inviato da il 25/1/2005 alle 0:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 gennaio 2005


613. [Autunno 1533] "Contro le tradizioni umane non conosco esempio migliore del culo; non si lascia stringere, vuol fare da padrone e basta. Perciò il Papa ha vietato tutto, fuorché cacare"

                        Martin Lutero, Discorsi a tavola, Einaudi 1975, pag. 92




permalink | inviato da il 23/1/2005 alle 18:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 gennaio 2005


"A me piacciono molto le banane. E' quindi naturale che segua con particolare simpatia l'attività di tutti coloro che si dedicano alla produzione e al commercio di questo profumato e sostanzioso frutto tropicale".

                                                                          Ernesto Rossi, Il Mondo, 19 luglio 1952

 




permalink | inviato da il 20/1/2005 alle 4:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 dicembre 2004

Giuseppe Gioacchino Belli, "L'upertura der Concrave", 1831

"Senti, senti Castello come spara! / Senti Montecitorio come sona! / E' ssegno ch'è ffinita 'sta caggnara, / e 'r Papa novo già sbedenizziona. // Be'? che Ppapa averemo? E' cosa chiara: / o ppiù o meno, la solita canzona. / Chi vòi che ssia? Quarc'antra faccia amara, / compare mio, Dio ce la manni bona. // Comincerà cor fa' arida' li peggni, / cor rivota' le carcere de ladri, / cor manovra' li soliti congeggni. // Eppoi, doppo tre o quattro sittimane, / sur fa' de tutti l'antri Santipadri, / diventerà, Dio me perdoni, un cane".




permalink | inviato da il 15/12/2004 alle 0:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 dicembre 2004

Chi l'ha detto? / 16

"Lei vuole essere un politico completo, eh? Questo le fa onore. Allora non dica più 'menata', che è un termine del nord. Onorevole ***, si esprima in italiano nazionale. Sù, forza, sia un po' più sciolto, un po' più friendly, sia meno spocchioso, meno professorino. Provi ad essere un uomo politico che parla in televisione alla gente, ci provi. Lei deve sforzarsi di essere cortese: 'menata' - diciamo così - lo dice a sua sorella. Cerchiamo di essere cortesi, sì, sia più tranquillo".




permalink | inviato da il 15/12/2004 alle 0:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 novembre 2004

L'avvenire di un'illusione

"Non faremmo meglio a riconoscere che col modo nostro di trattare la morte abbiamo vissuto al di là delle nostre possibilità psicologiche e che perciò ci conviene abbandonarlo e piegarci alla verità? Non sarebbe meglio restituire alla morte, nella realtà e nel nostro pensiero, il posto che le compete, dando un rilievo un po' maggiore a quel nostro atteggiamento inconscio di fronte alla morte che ci siamo fino a ora sforzati di reprimere con cura? [...] Sopportare la vita: questo è pur sempre il primo dovere di ogni vivente. L'illusione perde ogni valore se c'intralcia in questo compito" (Sigmund Freud, 1927)




permalink | inviato da il 29/11/2004 alle 15:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


30 ottobre 2004

Ragionamento a cazzo di cane

"Noi nutriamo la profonda convinzione che non esiste oggi nel mondo nessun programma che (...) non metta l'uomo in primo piano. Ora, se nonostante queste premesse, i diritti dell'uomo sono violati in vari modi, se, di fatto, noi siamo testimoni dei campi di concentramento, della violenza, della tortura, del terrorismo e di molte discriminazioni, questo deve essere conseguenza delle altre premesse che minano o spesso annullano in qualche modo l'efficacia delle premesse umaniste di questi programmi e sistemi moderni" (Karol Wojtyla, Redemptor hominis, 4 marzo 1979)

Mandarlo a fare in culo, poi, sarebbe intolleranza laicista... 




permalink | inviato da il 30/10/2004 alle 2:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


3 ottobre 2004


“Cosa è mai la maggioranza, presa in corpo, se non un individuo che ha opinioni e spesso interessi contrari ad un altro individuo che si chiama minoranza? Ora, se voi ammettete che un uomo fornito di tutto il potere può abusarne contro i suoi avversari, perché non ammettete ciò anche per la maggioranza? Gli uomini, riunendosi, mutano forse di carattere? Diventando più forti, divengono anche più pazienti di fronte agli ostacoli? Per parte mia, non posso crederlo; e non vorrei che il potere di fare tutto, che rifiuto ad un uomo solo, fosse accordato a parecchi.....”
                                                                                             A. Tocqueville




permalink | inviato da il 3/10/2004 alle 23:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 ottobre 2004


"Una bestiuola ho visto molto fera / armato forte d'una nuova guerra / a cui risiede sì la cervelliera / che del legnaggio par di Salinguerra" (Rustico di Filippo)




permalink | inviato da il 2/10/2004 alle 0:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 ottobre 2004

Sulla diossina

"Non c'è nulla al di fuori dell'uomo che entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall'uomo a contaminarlo" (Marco, 7, 15)
 
 
 




permalink | inviato da il 2/10/2004 alle 0:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 settembre 2004


"L'ideale che cova nell'anima di tutti gli imbecilli e prende forma nelle non cantate prose delle loro invettive, declamazioni e utopie, è quello di una sorta di Areopago di onestuomini ai quali dovrebbero affidarsi gli affari del Paese"

                                                                                                     Benedetto Croce




permalink | inviato da il 25/9/2004 alle 5:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 settembre 2004


"Molte pratiche, che in tempo di guerra sono necessarie, ma in altre circostanze malvagie, quando acquisiscono forza di abitudine e di legge, non sono facili da rimuovere, anche se dannose: così l'inimicizia, che assieme all'odio introduce l'invidia, lascia dentro di noi sentimenti di gelosia, di compiacimento per le disgrazie altrui, di rancore. Per di più, se entrano in noi malizia, frode, insidia, che in apparenza non sono cattive o ingiuste verso un nemico, vi restano inesorabilmente; poi, per abitudine, le mettiamo in atto contro gli amici, se non abbiamo imparato a guardarcene nei confronti dei nemici"
                                                                                                                Plutarco




permalink | inviato da il 13/9/2004 alle 1:55 | Versione per la stampa


28 luglio 2004

Sic et simpliciter

"Si potrebbe dire che la Chiesa ha elaborato una sua dottrina 'socialista' per sfuggire al pericolo del liberalismo. Il socialismo è, in sé, una tecnica di equilibrio e di sicurezza sociale, che non può contrastare coi fini della Chiesa. L'antitesi insanabile del pensiero cattolico è, al contrario, con l'economia liberale, che abolì l'obbligo di sostenersi a vicenda, svuotando l'idea stessa della solidarietà. (...) Per il cristianesimo, tale posizione è inaccettabile: l'iniziativa del singolo ha dei limiti, a cui ripara in ogni caso la carità"
Giovanni Spadolini, "Il papato socialista", Longanesi 1969 - pagg. 33-34)




permalink | inviato da il 28/7/2004 alle 2:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 luglio 2004

Devo ricordarmi degli alimenti ogni primo martedì del mese

"La donna spodestata del suo antico potere e privata della libertà, oltraggiata come un mostro dopo essere stata adorata come un dio, ha risposto con delle rappresaglie da far tremare".


Françoise D'Eaubonne, "Le donne prima del patriarcato", Roma 1976 - pag. 211




permalink | inviato da il 20/7/2004 alle 22:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


19 luglio 2004

Antonio Gramsci cita Benjamin Disraeli

"I cristiani sono gli ebrei più intelligenti, che hanno capito come occorreva fare per conquistare il mondo".




permalink | inviato da il 19/7/2004 alle 19:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


18 luglio 2004

L'essenza criminale della filosofia

"Quando Socrate beveva la cicuta e Bruno e Vanini bruciavano sul rogo, le cose andavano bene per la filosofia. Sì, penso che si possa affermarlo. La verità era ai suoi bordi, lambita da veleni e fiamme, e il filosofo re riceveva singolare coraggio, forse la sua stessa virtù. In ogni caso ciò mostrava che alla filosofia non credevano solo i filosofi - la risibile situazione odierna. Bisogna che il filosofo torni ad essere pericoloso, dunque. Cacciato, in fuga, bandito, perseguitato? Sarebbe il suo destino migliore, sempre riguardo alla disciplina. Mentre oggi la stessa essenza 'criminale' della filosofia non è più nemmeno un ricordo"


da "De Mundo Pessimo" (Adelphi 2004, € 13 - pag. 98-99): l'autore è il pericolosissimo filosofo Manlio Sgalambro, quello che canta "La vie en rose", "Parlami d'amore, Mariù", "Ciao Pussycat", "Me gustas tu" e "Camminando sotto la pioggia" nello splendido CD che reca titolo "Fun Club", prodotto dal noto e pericolosissimo mistico sufi  Franco Battiato, Columbia 2001 - prezzo originale € 21,50 - oggi sul banchetto delle promozioni a € 7,00.




permalink | inviato da il 18/7/2004 alle 2:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 luglio 2004


"Ammettiamo che un pagano credente o convinto non possa dedicarsi alla fisica matematica. Ammettiamo altresì che per dedicarvisi non basti non essere pagano o cessare di esserlo, dal momento che le conversioni dei pagani al buddhismo, al giudaismo o all'islamismo sono state, dal punto di vista scientifiche, poco redditizie. Ma è davvero necessario essere o diventare cristiani per potersi dedicare alla fisica matematica?"

Alexadre Kojève, "Il silenzio della tirannide", Adelphi 2004 - pag. 130




permalink | inviato da il 17/7/2004 alle 5:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 luglio 2004

Pier Paolo Pasolini, "Lettere luterane"

"Il partito democristiano non ha mai avuto principii. Li ha identificati, e brutalmente, con quelli morali e religiosi della Chiesa in grazia della quale deteneva il potere. Una massa ignorante (e lo dico col più grande amore per questa massa) e una oligarchia di volgari demagoghi dalla fame insaziabile, non possono costituire un partito con un'anima".




permalink | inviato da il 7/7/2004 alle 5:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


7 luglio 2004

Marco Follini, "La Dc", il Mulino, Bologna 2000, pag. 148

"Rinunciava alla sua politica, quell'ultima Dc; si lasciava andare. Affidava ai tecnici il risanamento dell'economia e dei conti pubblici. (...) Che la Dc non esista più è un fatto. Che non ritorni, una ragionevole previsione. Che la controversia su di essa prosegua, un dovere verso la nostra memoria - non ancora in pace".

Quattro anni, e ancora non trova pace, ancora non ha capito.




permalink | inviato da il 7/7/2004 alle 0:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 luglio 2004

Allusioni

"Un leader politico se ne andava a passeggio in un bel giorno di sole, quando s'avvide che la sua ombra lo stava abbandonando, allontanandosi da lui piuttosto in fretta. 'Ritorna qui, canaglia!' le gridò dietro. 'Se io fossi una canaglia - replicò l'ombra aumentando il passo - mica ti abbandonerei!'. "

Ambrose Bierce, "Fables fantasques", 1873 




permalink | inviato da il 5/7/2004 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 luglio 2004


"Du kannst nur einmal sein, / Ergib dich willig drein" ("Puoi esistere una sola volta, / rassegnati docilmente")

L. Feuerbach, "Reimverse auf den Tod"




permalink | inviato da il 5/7/2004 alle 17:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


30 giugno 2004

Se sbaglio, mi corrigerete

"Sono sostenitore del ... come si chiama? ... del rock".

Giovanni Paolo II, 1980
 
 
 




permalink | inviato da il 30/6/2004 alle 16:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 giugno 2004

Vangeli Gnostici (Filippo, 113)

"Se tu diventi cavallo o asino o bue o cane o montone o qualunque altro animale di quelli che si trovano al di fuori e in basso, tu non potrai essere amato né dall'uomo, né dallo spirito, né dal Logos, né dalla Luce, né da quello che è in alto, né da quello che é nell'interno. Essi non potranno trovare riposo in te, e tu non farai parte di loro".

Extra contesto non significa un cazzo, però il blog ci fa la sua bella porca figura.




permalink | inviato da il 19/6/2004 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Merce avariata
Chi l'ha detto?
Citazioni
Scrivi, Malvino ti risponde.
Lettere non spedite
Storie perse

VAI A VEDERE

Il lato B
.
18 Brumaio
1972
Ad usum delphini
Aioros
Aldo Torchiaro
Anelli di fumo
Anskij & Ghino
Antinomie
Arciprete
Aronne
Arrabbiato
Articolo 2
Aubrey
Azione parallela
Baol
Bioetica (Lalli & Regalzi)
Bloggerperfecto
Blue Highways
Bolina Rossa
Butirrometro
Cadavrexquis
Calibano
Calvin
Caos deterministico
Capemaster
Carlo Menegante
Cheremone
Chinaski77
Claudio Sabelli Fioretti
Clos
Crilomb
Dalle 8 alle 5
Desaparecidos
Devarim
Diderot
Doppio vincolo
Ealcinemavaccitu
Emanuele Ottolenghi
Estinzione
Evenhappier
Fabristol
Formamentis
Frans Van Der Groov
Fuoco
Galatea
Galileo
Gians
Giornalettismo
Giudamaccablog
Grendel
Herakleitos
Illaicista
Il mio manifesto
In partibus infidelium
Invarchi
Inyqua
Isola virtuale
Jazztrain
Jimmomo
Karl Kraus
Kerub
Klingsoror
Leilani
Leonardo
L'estinto
Librescamente
Loading
Lorenzo Lazzeri
Luca Massaro
Makia
Maurizio Colucci
Maurizio Ferraris
Metilparaben
Mildareveno
Mises
Miss Welby
Nihil
Nonsosescendo
Notizie Radicali
Notturno Umano
Oggettivista
Onepercent
Panther
Paolo Franchini
Pardo
Perle ai porci
Phastidio
Piattaforma
Povero Bucharin
Pseudepigrapha
Psicoanalisi Torino
Qubrick
Radicali
Radio Radicale
Rael is real 1
Rael is real 2
Rael is real 3
Raser
Riformista alchemico
Rip
Robba
Rolli
Sagredo
Salon Voltaire
Samuele Siani
Simplicissimus
Skunk
Sostiene Proudhon
Stampa rassegnata
Suttora
Una perfetta stronza
Uqbar
V.
Vaaal
V.U.E.
Vulvia
Weissbach
Yoshi
Zaneddu



Questo blog non rappresenta
una testata giornalistica in quanto
viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi
un prodotto editoriale
ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001.

Le immagini inserite in questo blog
sono tratte in massima parte da Internet;
qualora la loro pubblicazione violasse
eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarlo a
luigicastaldi@gmail.com,
saranno rimosse tosto.

I commenti ai post sono in moderazione
e quelli anonimi o dal contenuto offensivo
hanno scarse possibilità di essere editati.





Creative Commons License


I contenuti inediti di questo blog
sono pubblicati sotto una
Licenza Creative Commons.
Se riprodotti altrove,
la loro paternità va attribuita
specificando il nome dell’autore
e il titolo di questo blog,
e inserendo un link all’originale
o citandone l’indirizzo.
I commenti e ogni altro contenuto inedito qui ospitato
sono di proprietà dell'autore.





Gli editoriali per Notizie Radicali


172. Urbi et orbi, la Marcia di Pasqua è inesistente
(11.4.2007)

171.
Addio, radicali. Arrivederci, liberali
(4.4.2007)

170.
La materia oscura
(30.3.2007)

169.
L’eroica lotta del prode Bandinelli
(20.2.2007)

168.
E a questo stiamo
(19.2.2007)

167.
Tra il sacro e la secolarizzazione
(16.2.2007)

166.
La smetta, Binetti, si curi!
(31.1.2007)

165.
Ignobile scoop
(29.1.2007)

164.
In memoria di Alfredo Ormando, ex seminarista, gay, arso vivo
(12.1.2007)

163.
Per ogni Popieluszko c’è sempre almeno un Wielgus
(10.1.2007)

162.
La pieta e la chiarezza di Francesco D’Agostino
(9.1.2007)

161.
Bernard-Henry Levy e i blog
(8.1.2007)

160.
Le esequie ecclesiastiche a Gabriele Cagliari
(2.1.2007)

159.
Assuntina Morresi davanti a Piergiorgio Welby
(20.12.2006)

158.
Ratzinger e i «terminali»
(18.12.2006)

157.
Il concubinaggio
(14.12.2006)

156. La «sana laicità»
(11.12.2006)

155.
Cantalamessa
(6.12.2006)

154.
Lo Sdi e la massa critica
(4.12.2006)

153.
Caro Punzi
(28.11.2006)

152.
Il diabete dell’ateo devoto
(27.11.2006)

151.
Alasciarli dire, a lasciarli fare
(24.11.2006)

150.
Il metodo di Antonio Socci
(23.11.2006)

149.
Salvo forellini
(22.11.2006

148.
L’olio e le erbe medicamentose di San Francesco
(20.11.2006)

147.
Chissà se il mercato globalizzato accetterà l’authority della Chiesa
(15.11.2006)

146.
La Curia di Bologna
(10.11.2006)

145.
Simpatica carognetta
(8.11.2006)

144.
Una sana competizione inter-religiosa
(23.10.2006)

143.
Lo spazio dove stanno i radicali
(17.10.2006)

142.
Si accettano scommesse
(12.10.2006)

141.
Capolavoro di ipocrisia!
(10.10.2006)

140.
La radice dell’antisemitismo è più cristiana o più musulmana?
(9.10.2006)

139.
Nessuna paura d’aver paura
(5.10.2006)

138.
Nessuna costrizione nelle cose di fede?
(2.10.2006)

137.
“Lucidamente Piergiorgio Welby chiede…” 
(29.9.2006)

136. 
Ipotesi su Milingo
(27.9.2006)

135.
Ohilà, nequiziosi!
(26.9.2006)

134.
Come il tassidermista riempie di paglia la carogna
(25.9.2006)

133.
Ignoranza o mistificazione?
(21.9.2006)

132.
O secolarizzazione o violenza
(19.9.2006)

131.
Un tranquillo weekend di paura
(18.9.2006)

130.
La teologia nell'universitas scientiarum
(14.9.2006)

129.
“In fondo la Cisa vende serrature”
(13.9.2006)

128.
Limature
(12.9.2006)

127.
Auflegen, befehlen o gebieten?
(11.9.2006)

126.
Robert Spaemann, incommensurabile sagomaccia
(6.9.2006)

125.
James Hillmann: diagnosi spietata, terapia di sempre
(5.9.2006)

124.
Il caso Robert Lanza, ennesima svista del Foglio
(1.9.2006)

123.
Caro Pullia
(31.8.2006)

122.
Pannella si è fermato a Bose
(29.8.2006)

121.
Dobbiamo avere una grande pazienza
(28.8.2006)

120.
Trittico libanese
(24.7.2006)

119.
Schola Scholae
(19.7.2006)

118.
“Drogarsi non è un diritto”
(14.7.2006)

117. 
Rosa nel Pugno. Appunti di viaggio
[con Federico Punzi]
(6.7.2006)

116.
Comunitari o liberal?
(29.6.2006)

115.
Di cani e di figli
(27.6.2006)

114. Una fiction, neh
(23.6.2006)

113. Signore, signori, malgiogli assortiti...
(21.6.2006)

112.
Lobby? Andiamo piano con le parole
(16.6.2006)

111.
“Talora la stampa si presta…”
(13.6.2006)

110.
Negli assolutismi accade
(8.6.2006)

109.
La “libertà di vietare”
(7.6.2006)

108. Ratzinger e Maggiolini, problemi di stile
(30.5.2006)

107.
Rispiegare la modernità?
(26.5.2006)

106.
Zuavi in Parlamento
(22.5.2006)

105.
A chi spetta?
(19.5.2006)

104. Ancora su Marcello Pera
(18.5.2006)

103.
Dopo la famiglia, lo Stato
(16.5.2006)


102. Occhio, fratres!
(8.5.2006)

101. Diciotto volte Emma Bonino, fino alla fine
(5.5.2006)

100. 
Il cardinal Martini e la "resa alla modernità"
(2.5.2006)

99.
Un'altra trappola: il Manifesto di Euston
(27.4.2006)

98.
Faranno al cardinal Martini un trattamento alla Milingo?
(24.4.2006)

97.
Dopo Rocca, Ferrara manda Bellasio
(21.4.2006)

96.
"C'è un'Italia reale e un'Italia virtuale"?
(19.4.2006)

95.
I piccoli exit poll di Christian Rocca
(13.4.2006)

94.
Il giorno dopo
(11.4.2006)

93.
Viva Romano Prodi!
(10.4.2006)

92.
Lectio magistralis
(5.4.2006)

91.
Not negotiable
(4.4.2006)

90.
L'Appello a Prodi: il bluff della guerra civile
(31.3.2006)

89.
Il gentilissimo Christian Rocca
(28.3.2006)

88.
Bastardo sarà lei!
(27.3.2006)

87.
Ruini non fa ingerenza, rimanda a quella di sempre
(21.3.2006)

86.
Divertente come la catastrofe
(20.3.2006)

85.
Mutua comprensione tra integralismi?
(13.3.2006)

84.
Benedetto figliolo!
(7.3.2006)

83.
Quel che trattiene Magdi Allam
(1.3.2006)

82.
Vieni, Gunther, qui c'è un albero, è un pero
(27.2.2006)

81.
Un editoriale che vorrei lasciare incompiuto e senza titolo
(21.2.2006)

80.
Cavar soldi dal “matto”: in Vaticano ci si fa un pensierino
(17.2.2006)

79.
Escludendo che monsignor Maggiolini si sia presa una cotta per la Bonino
(9.2.2006)

78.
La questione è la libertà di espressione
(7.2.2006)

77.
Si tratta pur sempre di un sant’uomo
(1.2.2006)

76.
“La verità, vi prego, sulla carità”
(31.1.2006)

75. Ci dica l’ottimo Panebianco…
(23.1.2006)

74.
La figlia del console
(19.1.2006)

73.
Ratzinger e il decalogo
(18.1.2006)

72. “Il vero Israele” 
(17.1.2006)

 

71. Una dimenticanza di Angelo Panebianco

(16.1.2006)

70. Bonino o Santanché?
(10.1.2006)

69. Niente antidepressivi, grazie!
(4.1.2006)

68. “Ah, se Dio sopprimesse i peccatori!”
(2.1.2006)

67. Del Concilio Vaticano II non avete capito niente, gonzi!
(27.12.2005)

66. Un’altra mina l’Occidente: la pornografia
(23.12.2005)

65. “Fratello spermatozoo”
(20.12.2005)

64.
La mia superstizione è migliore della tua
(19.12.2005)

63. Riforma della Curia, anno 0
(14.12.2005)

62.
La goccia di veleno
(12.12.2005)

61. Non lo fo’ per piacer mio…
(Lettera aperta a Carlo V)
(6.12.2005)

60. Venerdì, sabato e domenica
(5.12.2005)

59.
Contrordine, figlioli, il limbo è una cazzata!
(2.12.2005)

58.
Tomista quanto non mai, il Ratzinger. Anzi assai tomo.
(28.11.2005)

57. Il seminarista sia munito di certificato medico

(24.11.2005)

56. Scherziamo? Scherziamo
(21.11.2005)

55.
La pazienza degli italiani
(17.11.2005)

54. Il fuoco amico di Croce e Gramsci
(16.11.2005)

53. Marcello Pera, croque-mort
(15.11.2005)

52. Semo romani, damose da fa’
(11.11.2005)

51. Coi soldi di Sir Templeton
(8.11.2005)

50.
La Chiesa è sempre uguale a sé stessa
(27.10.2005)

49. Chi glielo dice a Marcello Pera, di farsi da parte?
(20.10.2005)

48.
Sua Santità, Anacoluto I
(17.10.2005)

47.
Un dubbio: mettere in dubbio il dubbio?
(14.10.2005)

46.
Capriccio
(10.10.2005)

45.
Buona conversione!
(7.10.2005)

44. Se il legislatore non è un fesso (e non è un fesso)
(4.10.2005)

43. L’orecchio di Dionigi
(29.9.2005)

42. Fiuggi: i tg di prima sera non possono più glissare
(26.9.2005)

41. La colomba e il leopardo
(21.9.2005)

40. Ratzinger apre la caccia al ricchione
(19.9.2005)

39. Caro Silvio Viale, vai avanti!
(15.9.2005)

38. “I politici cattolici lo sono in particolare”
(12.9.2005)

37. L’aggettivo “clerico-fascista”
(6.9.2005)

36. Il “vuoto” liberale
(1.9.2005)

35. Troppo vento a Colonia
(29.8.2005)

34. Gli ebrei, il solito nervo scoperto
(28.7.2005)

33.
Plinio Corrêa de Oliveira
(22.7.2005)

32. Questo non è altro che quello
(19.7.2005)

31. Due etti di quello buono (salumeria Sodano)
(13.7.2005)

30. A che serve più il vocabolario?
(8.7.2005)

29. Orsina, cioè Ferrara, cioè Ruini
(5.7.2005)

28. Vediamo se esistono ancora, quei socialisti
(1.7.2005)

27. Neofascisti, cielli, foglianti: bingo!
(27.6.2005)

26. Si lasci riposare in pace Benedetto Croce
(23.6.2005)

25. Se il pastore lo chiama gregge, ci sarà un motivo
(21.6.2005)

24. Se poi vengono bene, l’autorità centrale vidima
(15.6.2005)

23. Un occhio di riguardo per il Testaccio
(13.6.2005)

22. Fides et Ratio: un esempio e un paradigma
(7.6.2005)

21.
Ancora un piccolo sforzo, legalizziamo lo stupro
(3.6.2005)

20.
A chi fa i conti senza l’utero
(31.5.2005)

19.
Forse una destra decente è possibile
(27.5.2005)

18.
Il rischio di blandire i suscettibili
(24.5.2005)

17.
Toh, guarda, “la tentazione di passare al fronte dell’astensione”
(18.5.2005)

16.
Parlando serenamente, si trova sempre il modo di uscirne
(13.5.2005)

15.
Tra l’art. 7 e l’art. 8 della Costituzione
(10.5.2005)

14.
“I politici non capiscono mai niente, mai”
(5.5.2005)

13.
Parlare di embrioni da ex embrioni: non più
(3.5.2005)

12.
Beccaria e la misura di Ratzinger
(29.4.2005)

11.
Non invitate un falso liberale a un matrimonio gay
(27.4.2005)

10.
I cattolici liberali? Rivolgersi a Ratzinger, prego 
(22.4.2005)

9.
Il ricatto
(20.4.2005)

8.
Sotto chiave
(18.4.2005)

7.
Tirare sassi ai lumi
(14.4.2005)

6.
Promemoriam per Miriam
(12.4.2005)

5.
Semo ‘na manica de gente assai lasciva
(8.4.2005)

4.
No Taliban no Vatican: al di qua dello slogan
(7.4.2005)

3.
Il latinorum degli atei devoti
(5.4.2005)

2.
Il nodo genetico
(1.4.2005)

1.
La cosa per bene
(29.3.2005) 

 

 Add to Technorati Favorites Technorati Profile

 

 

 

 

(giusto
per saperne
qualcosa
)


 

 

CERCA