Blog: http://malvino.ilcannocchiale.it

Tra il mettere e il levare

 

   


Qui sopra ho riprodotto la versione originale della chiusa dell’intervista che Philip Roth ha concesso a Paola Zanuttini per il venerdì di Repubblica (26.2.2010), accostandovi la versione riportata dal consueto numero antologico del lunedì de Il Foglio (1.3.2010). Qui non va persa la sostanza di quanto è accaduto – Libero ha pubblicato un’intervista (22.11.2009) che lo scrittore nega di aver mai concesso, risentendosi non poco per le affermazioni su Barack Obama che lì gli sono attribuite, niente affatto corrispondenti a ciò che realmente ne pensa – e però va perso il severo giudizio sulla “destra più stupida mobilitata da Sarah Palin”, che in Italia ha avuto proprio Il Foglio tra i più entusiasti sostenitori.
Tra il mettere in bocca a Philip Roth cose mai dette, ma che farebbe comodo avesse detto, e il levargliene di dette, ma scomode, cos’è più grave sul piano deontologico? A mio parere, al netto di ciò sta tra il mettere e il levare, non c’è molta differenza: Tommaso Debenedetti inganna i lettori di Libero, Giorgio Dell’Arti quelli de Il Foglio. Vergogna.

Pubblicato il 1/3/2010 alle 5.22 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web