Blog: http://malvino.ilcannocchiale.it

Toglietevi dalla testa lo scolapasta, lepantisti

“Si è svolto al Cairo, il 23 e il 24 febbraio scorsi, l’incontro annuale del Comitato congiunto per il dialogo del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso e il Comitato permanente di Al-Azhar per il Dialogo tra le Religioni Monoteistiche, […] sotto la presidenza congiunta dello sceicco Muhammad Abd al-Aziz Wasil, wakil di al-Azhar e presidente del Comitato permanente di al-Azhar per il Dialogo con le Religioni Monoteistiche, e del cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso” (zenit.org, 1.3.2010).

Chi avesse ancora nelle orecchie le stronzate bizantine di Manuele II Paleologo – “mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo, e vi troverai soltanto delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva di diffondere per mezzo della spada la fede che egli predicava” – sappia che Benedetto XVI, a Ratisbona, sembrava voler dire che la violenza è connaturata all’islam, ma non ci credeva, anzi, civettava. Toglietevi dalla testa lo scolapasta, lepantisti, coi musulmani si va a tarallucci e vino (ops, vino no): quella era una tattica seduttiva. 
Avete presente quando lei non vede l’ora di darvela, ma deve prima rimproverarvi un poco del fatto che siete sempre così brutali, perché è timida, e ha vergogna a dirvi che le piace? Bene, quando li sentirete insieme, cristiani e musulmani, dire: “Dio, Dio, Dio…”, la tattica serviva a quello.

Pubblicato il 2/3/2010 alle 5.29 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web