Blog: http://malvino.ilcannocchiale.it

Lettere non spedite / 1

Monsieur Etienne David Le Croupe-Cloques,
pachidermo-tassidermista
Rue de Saittélles, 28 - Paris
                                                                Montricello di Valletorta, 21 gennaio 18**
Caro amico,
rispondo alla tua lettera del 13 dicembre, che il corriere mi ha recapitato solo ieri, perché Valletorta è rimasta isolata per settimane a causa della neve. Hai ragione, certe volte l'opinione pubblica esilia certi intellettuali nei caffè. Ma questo sarà vero per voi damerini di città. Qui da noi, come ben sai, sarebbe ancora un trattamento di cortesia. Almeno per me, come mi dolgo a leggere tu possa voler ignorare. Quando tu meni il paragone tra me, che ho perso tutto - l'onore, la devozione dei discepoli, perfino gli affetti dei cari - e quell'odioso bellimbusto di Augustin Ferdinand Bonbonniér, rovinevole esempio di viltà, mi fai un gran torto. E un altro - non meno grande - ne aggiungi, non avvedendoti che ciò che ci fu tolto è in me ragione di disperazione, in lui di piagnucolose conferenze londinesi. Davvero, dimmi, trovi un nesso solido tra le sue ghette da dandy che, non senza eloquentissima arguzia, il dagherrotipo sul "Monitor" mostra più candide dei suoi mustacchi, segno evidente di ritocco, e le babucce lise mie, inzaccherate dal letame de' ciuchi e dalla torba di quest'appennino? Sai che ti dico, Etienne? Risparmiami la tua corrispondenza, se tanta crudeltà può la distanza. Lo scorbuto, la pellagra, la scrofola miliare, un desco da galeotto, ben pochi ciocchi per il foco, olio per la lucerna mai abbastanza. Tanto mi costò il mio "Sgallettator giulivo", e debbo essere grato al Grande Architetto se il capo non mi fu spiccato di netto. Ho ancora nelle carni il punteruolo ustorio degli zuavi papalini. E tu? Tu mi scrivi "caro Lodovico, ho tanto duolo per te e Augustin". Come puoi ferirmi al punto da mettere nella stessa frase la mia sofferenza e la di lui posa d'essa? Oh, quanta leggerezza!
                                                                                                      Lodovico Zembolo

Pubblicato il 10/11/2004 alle 18.55 nella rubrica Lettere non spedite.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web