Blog: http://malvino.ilcannocchiale.it

Dagospia ha capito tutto

"Le funzioni semantiche pre-mondane e mondane esprimono per natura caratteri di eventi, cioè esse vanno di pari passo (esperendo e esperendo l'esperito) con l'esperienza vissuta, vivono nella vita stessa, e andando insieme sono allo stesso tempo provenienti e sopportano laprovenienza in sé stesse. Esse sono pre-correnti e allo stesso tempo ri-correnti, ossia esse esprimono la vita nella sua tendenza motivata oppure nella sua motivazione tensionale. L'esperienza vissuta dell'esperienza vissuta - appropriante che si porta con sé - è quella comprendente, è l'intuizione ermeneutica, la costituzione fenomenologica originaria del pre- e del ri-correre, dalla quale è escluso ogni porre teoretico-oggettivante, trascendente. L'universalità dei significati verbali significa primariamente qualcosa di originario: mondanità dell'esperienza vissuta esperita in modo vivente. [...] La vita è storica; nessuna frammentazione in elementi essenziali, ma connessione. Il problema del formire materiale non è genuino ma emerge solo dalla teoria"
                                                                  M. Heidegger, 1919

Pubblicato il 4/2/2005 alle 5.49 nella rubrica Citazioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web