Blog: http://malvino.ilcannocchiale.it

Theodor Adorno, Minima moralia, 72

"Il talento non è forse altro che rabbia felicemente sublimata, la capacità di tradurre quelle energie che, un tempo, si esaltavano oltre ogni limite nello sforzo di distruggere gli oggetti che opponevano resistenza, in una contemplazione paziente e concentrata, e di essere altrettanto tenaci e implacabili nella ricerca del segreto degli oggetti come il bambino che, un tempo, non si dava pace finché non aveva strappato al giocattolo tartassato la sua voce lamentosa".

Pubblicato il 17/3/2005 alle 1.20 nella rubrica Citazioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web