Blog: http://malvino.ilcannocchiale.it

Scrivi, Malvino ti risponde ("Ah, che andazzo!")

 La palloccolosa maieutica di un lettore malmostoso 

     Caro Malvino - Venerdì usando un procedimento maieutico ero riuscito a far capire ad una ragazza che lei voleva a tutti i costi andare al cinema con me. Avevamo trovato l'accordo per questa sera alle 22:35 al multisala per vedere "The island". Ieri mi ha spedito un SMS chiedendomi se avevo nulla in contrario se veniva anche un suo amico. A me il film interessa poco o nulla, ma poter stare solo con lei non mi dispiacerebbe: ne consegue che qualcosa in contrario lo avrei. Come faccio a farle sapere, senza dirlo esplicitamente, che le mie intenzioni non si limitavano alla visione di un film (che la critica ha anche definito mal riuscito, usando un eufemismo) ma soprattutto allo stare un po' in sua compagnia, soli nella moltitudine della gente. Uso l'induzione? Cordiali saluti,

 Mirko Morini, via Internet    

     “Opzioni”, “Rispondi”, “Mi dispiace sì, che domande. Secondo te perché avevo scelto un film insulso e noioso?”. Io, però, non mi sarei messo nella sua situazione, gentile Morini. Maieutica per maieutica, sarà che l’induzione non si spreca, avrei cercato di farle capire che lei voleva a tutti i costi essere legata sul letto di casa mia.
                                                                                                                                      

Pubblicato il 20/9/2005 alle 5.58 nella rubrica Scrivi, Malvino ti risponde..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web